www.lauravalentipsicologa.com

Rilassamento muscolare

Main content

La stanza d’analisi può essere anche “stanza palestra”. Deconcentrazione psicologica e concentrazione muscolare portano al risveglio della mente

Al momento, possiedo pochi attrezzi ginnici: ellittica, attrezzo per gli addominali, tappetini, pesetti, ciclette, step, bastone, corda per saltare. Lo scopo non è fare fare ginnastica per dimagrire o potenziare i muscoli, ma per riscaldare i muscoli prima di iniziare il rilassamento muscolare. Si tratta di una tecnica basata sul concetto di “deconcentrazione psicologica e concentrazione muscolare”. Ci si concentra su gruppi di muscoli, su una zona del corpo, si contrae e si rilassa fino ad avere rilassato tutta la muscolatura del corpo. Se si hanno problemi di mal di schiena si prova a far concentrare il paziente sulla parte dolente, tentando di allentare le tensioni e lo stress che si sono condensati in quella zona. Le emozioni sono tossiche, si depositano nell’organismo e impediscono al corpo di funzionare bene. Alla base, dovremmo evitarci tale tossicità, ma se tuttavia non sappiamo come altro fronteggiare o vivere le emozioni, prima o poi, ne paghiamo le conseguenze, le degenerazioni. Anche in questo caso, parliamo di potenziamento, in quanto si impara ad avere un maggiore controllo di se stessi, del proprio corpo, della propria vita. Dovendo stare concentrati su un cluster muscolare alla volta, si impara ad ascoltare e conoscere il proprio corpo, individuandone precocemente e in una certa misura distonie, mal funzionamenti, carenze o deficienze. Se questa attività viene praticata con costanza si registrano notevoli miglioramenti del tono muscolare, si impara a rilassare i muscoli contratti (anche nel caso di crampi), si riducono o eliminano le tensioni localizzate in alcune parti del corpo. Per alcuni esercizi prendo spunto dalla pratica di stretching. La tecnica è stata ideata da Edmund Jacobson nel 1922.
Anche questa è un’attività destinata a grandi e piccini, individualmente o in gruppo (max 4-5 persone a incontro).